de  |  it  |  en

Disposizioni generali

10° Corsa in montagna Scena - Merano 2000 

  • Possono partecipare alla manifestazione:
    - atleti tesserati FIDAL;
    - chi non appartiene ad una società affiliata alla FIDAL, deve presentare un certificato di idoneità all'attività agonistica valido ed effettuare il tesseramento giornaliero (7 euro); download del modulo.
    - atleti provenienti dall'estero dichiarano con l'iscrizione di rispettare le norme del loro paese riguardo all'esercizio di attività agonistica e di non presentare controindicazioni dal punto di vista della salute in merito.
  • Età minima per la partecipazione: 18 anni.
  • L’organizzazione declina ogni responsabilità per infortuni di qualsiasi sorta in cui possano essere coinvolti i partecipanti o terze persone prima, durante e dopo la manifestazione. La sottoscrizione di un’assicurazione entra nella responsabilità dei singoli partecipanti.
  • Il pettorale deve essere applicato anteriormente ed essere ben visibile, non deve essere piegato o modificato, pena la squalifica.
  • I punti di controllo lungo il percorso devono essere regolarmente superati. Non sono ammesse deviazioni dal percorso segnalato, né abbreviazioni dello stesso.
  • Qualsiasi tipo di reclamo deve essere presentato entro 15 minuti dopo l’arrivo del concorrente presso i responsabili della competizione versando una cauzione pari a € 50,00. Qualora venga riconosciuta la validità del reclamo, l’importo verrà restituito.
  • L’organizzazione si riserva il diritto di effettuare in qualsiasi momento modifiche relative al percorso di gara e, se necessario, alle disposizioni del regolamento. In casi di dubbio è da applicare la versione tedesca del regolamento.
  • Con l’iscrizione alla gara e il versamento della quota di iscrizione l’atleta accetta le disposizioni qui riportate e conferma di essere in possesso di un certificato medico ai sensi del D.M. del 18/02/1982.
  • Con l’iscrizione il partecipante acconsente inoltre che i suoi dati personali vengano resi noti a terzi al fine di permetterne il trattamento, ai sensi della legge sulla tutela dei dati personali 675/96.
  • Per quanto non contemplato dal presente regolamento (come p.e. i controlli antidoping) vigono le Disposizioni Internazionali della FIDAL, CONI, WMRA e IAAF.